NEW! Clavicembalo Master Class – Giulia Nuti

 

Repertorio

Il masterclass, organizzato nell’ambito del Festival Muse Salentine, è tenuto dalla clavicembalista Giulia Nuti ed è dedicato principalmente al repertorio in programma  nel suo nuovo Cd pubblicato da Arcana Le cœur & l’oreille: Manuscript Bauyn.
 I partecipanti sono invitati a portare repertorio cembalistico francese del XVII e XVIII secolo.

Periodo

Dal 23 al 24 settembre 2017

Iscrizioni

La partecipazione al masterclass è riservata a un massimo di sei iscritti, ma gli interessati possono partecipare anche come uditori.

Agli studenti selezionati sarà richiesta una quota di partecipazione di €200 comprensiva del costo d’iscrizione e del soggiorno in una struttura convenzionata che prevede due pernottamenti con prima colazione e quattro pasti.

Agli uditori è richiesta una quota di partecipazione di €50 che non comprende i costi di soggiorno.

Le domande di partecipazione dovranno essere inviate via e-mail, accompagnate dall’attestazione di pagamento, entro e non oltre il 31 agosto 2017 a gnuti@mac.com indicando: nome e cognome, indirizzo di residenza, data e luogo di nascita, recapito telefonico, titolo di studio.

Il pagamento andrà effettuato con bonifico bancario al seguente IBAN:

IBAN: IT12Q0100502970000000000719
BIC o SWIFT: BNLIITRRXXX

 

Per maggiori informazioni: musesalentinefestival@gmail.com

—————–

Giulia Nuti è apparsa come solista e continuista nei più prestigiosi festival europei. Ha inciso per Arcana, Deutsche Grammophon, Sony, Deutsche Harmonia Mundi, Naïve, Passacaille; il suo primo album da solista “Les Sauvages: Harpsichords in pre-Revolutionary Paris” è uscito per Deutsche Harmonia Mundi nel 2014, conquistando un prestigioso “Diapason d’Or” per il mese di ottobre 2014.

Dal 2002 è docente di clavicembalo e basso continuo alla Scuola di Musica di Fiesole. Ha tenuto lezioni e masterclass alla Royal College of Music, alla Guildhall School of Music, alla Università di Birmingham, al Queens’ College di Cambridge e al Conservatorio della Svizzera Italiana a Lugano.

È specializzata nella musica e trattatistica italiana dei periodi tardo rinascimentali e barocca; il suo libro The performance of Italian basso continuo – fondamenale riferimento per interpreti e studiosi del basso continuo – è stato pubblicato presso Ashgate nel 2007.

Giulia ha intrapreso gli studi alla Scuola di Musica di Fiesole, proseguendoli alla Royal Academy of Music di Londra. Alla Royal College of Music si è laureata col massimo dei voti e la lode. Al King’s College di Cambridge ha poi ottenuto un Master in musicologia.